I PRIMI 100 GIORNI DI LOMBARDIA SCHERMA

Il lavoro del team di Lombardia Scherma è andato avanti in queste settimane dopo le elezioni dei grandi elettori dello scorso dicembre 2020. Manca meno di un mese alle elezioni del comitato regionale lombardo, in programma per il prossimo 20 febbraio 2021, ma abbiamo già chiara la roadmap dei primi 100 giorni, da marzo sino a giugno 2021 e le principali attività, qui elencate con il relativo timing di realizzazione:

  1. Riunione di apertura con le società (presidenti/delegati) per un confronto sul programma (Marzo).
  2. Incontro con tutti gli arbitri e gli aspiranti arbitri, per parlare della situazione della nuova classe arbitrale lombarda (Marzo).
  3. Nuova immagine coordinata e nuovo sito web; nuova programmazione marketing e promozione (da Marzo).
  4. Analisi del budget e stesura del piano economico (Marzo).
  5. Ricerca partnership per il prossimo anno schermistico (da Marzo).
  6. Stilare il ranking regionale delle categorie giovanili. (Marzo) per avere un quadro effettivo del movimento e riprogrammare le attività giovanili.
  7. Censimento degli aspiranti istruttori di vario livello che necessitano di completare l’iter formativo e devono sostenere l’esame (Marzo).
  8. Nomina dei referenti provinciali e delineazione dei loro ruoli operativi sul territorio (Marzo).
  9. Incontro con tutti i maestri e istruttori lombardi per parlare dei problemi della classe magistrale (Aprile).
  10. Una sessione dei CAF secondo la nostra nuova concezione (Aprile ).
  11. Stati Generali delle Associazioni Lombarde, secondo la modalità dei tavoli comuni, dove si parlerà dei problemi delle società sportive e delle loro aspirazioni societarie (Giugno).
  12. Visita alle associazioni per conoscere le realtà sul posto, con i consiglieri di riferimento, sulla base delle necessità risultanti dall’incontro sugli Stati generali delle Associazioni (da Marzo a Giugno).
  13. Rivalutazione del percorso agonistico UNDER 10 (Maggio-Giugno) e nuova organizzazione (Settembre).

Lombardia Scherma non solo ritiene la comunicazione un elemento fondamentale di dialogo con il territorio e con tutti i protagonisti del nostro sport – atleti, tecnici, arbitri, presidenti, genitori – ma, come team di professionisti, ha pianificato in modo fattivo e manageriale i primi tre mesi di lavoro per il movimento.

Potrebbe interessarti anche...

Lombardia Scherma