SOCIETÀ
con Fabrizio Orsini

«Uno dei compiti principali del mio mandato da presidente sarà quello di aprire un dialogo costante con tutte le società lombarde: per rendere più solide le società appena nate e consolidare quelle già avviate, supportandole istituzionalmente. Il nuovo comitato regionale intende sostenere il movimento e aumentare i numeri  della scherma nel tessuto sociale delle città lombarde. Questo andrà di pari passo con la formazione dirigenziale unita a quella magistrale. L’attenzione ai piccoli club come a quelli grandi, sarà la parola d’ordine dei prossimi quattro anni olimpici: un lavoro di squadra, per concretizzare i nostri sogni e le nostre aspirazioni e raggiungere così la maturità di cui c’è bisogno in questo sport e nel nostro territorio. Sarà un importante lavoro di tessitura e coesione fra le parti e i ruoli, in questa grande famiglia di società sportive della realtà lombarda».

PAROLA D’ORDINE: COINVOLGIMENTO

  • Coinvolgimento delle società sportive nella vita del CRL
  • Maggiore conoscenza delle società sul territorio e dei loro punti di forza e/o problematiche locali 
  • Assistenza diretta alla formazione e aggiornamento dirigenziale delle società
  • Apertura di un canale di comunicazione con le amministrazioni locali per una politica degli spazi schermistici
  • Supporto nel dialogo con le istituzioni 
  • Istituzione di un ufficio internazionale per allenamenti e/o scambi e/o gemellaggi schermistici nazionali e internazionali
  • Istituzione di un’assemblea biennale della scherma paraolimpica che abbia una rappresentanza locale o di area (centro-nord)

Lombardia Scherma